Franchigia Le Volpi Viscontee

COS’E’ & PERCHE’

Il termine franchigia che proviene dall’inglese “franchise” è stato utilizzato a cominciare dall’introduzione del rugby professionistico per identificare un’organizzazione di super club a struttura piramidale.
Per visualizzare la situazione possiamo esaminare i “CRUSADERS” (una delle cinque franchigie neozelandesi).
I Crusaders sono un’organizzazione territoriale.
Al top della struttura  ci sono appunto i Crusaders che prendono parte al SUPER RUGBY, torneo professionistico annuale di rugby a 15 tra squadre di club, formato dai migliori giocatori.
Al secondo livello troviamo i club, Canterbury, Marlborough, Mid-Canterbury, Nelson Bays, ecc., che giocano nella NPC (campionato nazionale neozelandese) organizzato su tre livelli.
Più sotto troviamo altri club di formazione, che si riferiscono al secondo livello.
La cosa interessante è che nella stessa stagione un giocatore può giocare oltre che per la nazionale, in ogni livello della struttura esaminata, senza problemi di tesseramento.
Quanto sopra vale a grandi linee per il Treviso e per le Zebre.

 

LA NOSTRA FRANCHIGIA ‘’FTGI RUGBY LE VOLPI VISCONTEE’’ Codice FIR 680795

La franchigia LE VOLPI VISCONTEE è un’organizzazione extra club che permette ai giocatori delle categorie U16 e U18 dei Falchi Lomellina, Rugbio di Cusago, Cinghiali Rugby di Cesano di partecipare ai campionati federali con una spinta maggiore a livello di crescita qualitativa e tecnica, unendosi per affrontare le competizioni di pertinenza.

La particolarità della franchigia è che la titolarità del cartellino rimane alla società di origine. L’organizzazione della franchigia, a cui partecipano dirigenti e tecnici è collegiale e sinergico, ponendosi l’obbiettivo di migliorare l’aspetto tecnico, tattico e fisico di tutti i giocatori partecipanti, per poi rientrare nel club di origine alla fine del percorso formativo.

Ad oggi questo progetto ci permette di disputare campionati di alto livello permettendo ai nostri atleti una formazione di alta qualità, cosa che non potrebbe avvenire nella normalità della realtà locale, sposandosi con gli obbiettivi di crescita societari, e che permetteranno ai ragazzi di raggiungere livelli sportivi ai massimi valori.